Riprodurre video con audio
TANlock interfaccia di blocco

Finora è stato difficile da proteggere,
ora possiamo aprirlo anche da remoto!

Finora, è stato difficile proteggere la porta di armadi rack, scatole elettriche o dispositivi industriali. Erano disponibili solo i semplici blocchi meccanici, il che significava un elevato rischio per la sicurezza poiché non era semplice copiare una chiave.

TANlock blocco

Cos’è il TANlock?

È un sistema semplice e sicuro per proteggere:

  • armadi rack,
  • quadri elettrici
  • attrezzature industriali.

Consiste in un blocco elettrico che consente di autenticare gli operatori e di aprire il blocco se viene fornita l’autorizzazione.

L’ampia gamma dei prodotti TANlock consente di utilizzare i prodotti dalla versione base fino al massimo livello di sicurezza e autenticazione che si ritiene necessario, in base alle proprie esigenze, aspettative e normative vigenti.

sistema di chiusura dell'armadio elettrico

Modello base TANlock

Può essere collegato facilmente a:

  • output dei sistemi di controllo degli accessi
  • pannello di controllo
  • moduli GSM
  • controller WiFi / BT

In questo caso, TANlock apre la serratura una volta acquisito il segnale di apertura dal sistema a cui è collegato.

TANlock livello medio

In questo caso, TANlock ha la capacità di memorizzare le autorizzazioni fornite agli operatori. Ad autenticazione avvenuta, apre il blocco. Questo livello rende possibile l’integrazione di più interfacce di autenticazione. Possiamo scegliere il lettore RFID o anche il nuovo lettore di impronte digitali.

Modello TANlock TOP

I modelli di questa serie sono in grado di connettersi direttamente al database che contiene i dati degli operatori registrati nel sistema di controllo accessi. Dopo aver acquisito l’ID dell’operatore tramite l’interfaccia di autenticazione dei dispositivi, ne verifica le autorizzazioni d’accesso.TANlock infatti comunica direttamente con tale database , via network.

Come funziona TANlock?

Il TANlock è un elettroserratura dotata di un motoriduttore: all’ autenticazione positiva dell’operatore, rilascia il fermo della serratura e sblocca la maniglia, permettendone l’uso.

Girandola, possiamo aprire la porta.

Per chiudere la porta è necessario riposizionare la maniglia nella sua posizione originale, in sede, riazionando quindi il blocco di sicurezza.

Le interfacce del TANlock consentono il collegamento a sensori di apertura, alla rete o al sistema Wiegand.

Quali sono i possibili metodi di autenticazione?

A distanza

La versione remota non necessita di un metodo di autenticazione. L’apertura avviene tramite un impulso pari a 5 V, 12 V o 24 V.

Lettore RFID

Grazie al lettore Legix RFID, i supporti che funzionano a 13,56 Mhz possono essere riconosciuti grazie al lettore Legix integrato (HID, Mifare, Desfire).

Interfaccia PIN

Grazie all’interfaccia PIN, possiamo fornire l’ID utente e la password usando la tastiera in dotazione.La digitazione deve essere confermata premendo il pulsante OK.

tanlock electric closing system interfaces

Saranno presto disponibili nuove interfacce: il lettore di impronte digitali, lo scanner del palmo della mano e il touchscreen.
A seconda della modalità di verifica scelta, TANlock esegue una query sui dati presenti nella sua memoria oppure nel database centrale che contiene i dati degli operatori, tramite connessione di rete diretta.

Quali sono i principali modelli della famiglia TANlock?

I due tipi principali sono TANlock Zero e TANlock 3

TANlock Zero

TANlock Zero è progettato per essere un dispositivo autonomo. Ha la capacità di autenticare e autorizzare l’operatore eseguendo una query sui dati presenti in memoria e aprendo il blocco. Può funzionare come endpoint di un sistema di controllo accessi, acquisendo il segnale proveniente dal pannello di controllo.

TANlock Zero può essere combinato con qualsiasi tipo di sistema di controllo preesistente. Il sistema preesistente verificherà l’autorizzazione dell’operatore, mentre TANlock provvederà a sbloccare la maniglia per aprire la porta.

Oltre al segnale di controllo, è necessario garantire l’alimentazione esterna al dispositivo.
Due sensori di apertura possono essere collegati al TANlock. Lo stato delle porte può essere interrogato da remoto. È anche possibile monitorare lo stato della maniglia e distinguere tra la posizione di “aperto, chiuso, chiuso ma maniglia non ruotata o aperto e il maniglia ruotata correttamente. Grazie al sensore di apertura, siamo in grado di sapere se la maniglia è stata reinserita nella posizione originale e quindi bloccata nuovamente, ma la porta non è stata chiusa.

TANlock Zero opuscolo

TANlock 3

TANlock 3 è progettato per la comunicazione di rete: è dotato di un connettore LAN ed è alimentato tramite PoE (Power over Ethernet).

TANlock 3 consente l’accesso e la programmazione di tutti i blocchi da remoto. Può essere facilmente integrato nei sistemi di controllo degli accessi esistenti. Supporta un gran numero di standard: HTTPS, Syslog, MS Active Directory, LDAP, API RESTful, API Web. TANlock 3 supporta l’autenticazione a due fattori: può essere eseguita utilizzando le interfacce RFID e PIN, per esempio. Saranno presto disponibili anche la versione del lettore di impronte digitali e il lettoere RFID.

TANlock 3 opuscolo

Dove consigliamo TANlock?

TANlock è stato originariamente progettato per proteggere gli armadi rack.

Ecco perché sono disponibili le versioni Vertiv e Rittal che facilitano le installazioni semplici e veloci per questi tipi di rack.

Ove le serrature preesistenti siano di tipo standard, è possibile il montaggio del TanLock anche su quadri elettriche o quadri industriali.

È importante che i blocchi abbiano un registro eventi: in questo modo, possiamo interrogare come e quando viene aperta la porta.

Ad esempio, può succedere che la porta della sala server sia monitorata da un sistema di controllo degli accessi. Tuttavia, oltre allo staff IT, anche gli addetti alle pulizie hanno accesso alla stanza. Ciò significa che il blocco tradizionale non garantisce una sicurezza adeguata. Inoltre, i rischi per la sicurezza sono elevati anche nelle sale di controllo industriali in cui sono presenti elementi di alto valore come router e dispositivi di sicurezza accessibili via Internet, tramite fibra ottica, quali controllo dei trasporti e altri sistemi.

Un altro parametro importante è la possibilità di sbloccare il TANlock da remoto, bypassando, in caso di emergenza, l’autorizzazione dell’operatore e facilitando l’intervento dei Vigili del Fuoco,per esempio, che non devono provvedere all’apertura degli armadi.

Sommario

La famiglia di prodotti TANlock permette l’apertura delle porte di armadi rack, quadri elettrici e quadri industriali.

I molteplici sistemi di identificazione dell’utente garantiscono soluzioni adeguate a tutte le esigenze di sicurezza, indipendentemente dal fatto che si operi a livello locale o tramite la rete.